Percorrendo la Valle dell’Arno

A partire da

 415

Persone

1
Firenze, FI, Italia

Descrizione

Non è il fiume l'unico denominatore comune del nostro viaggio alla conoscenza  di Firenze e delle città toscane che a lungo le contesero il predominio nella regione; eppure, anche se l'Arno non tocca tutte le mete dell'itinerario, il controllo della sua valle ha costituito la chiave di volta per l'egemonia. Le città che furono "grandi" prima che Firenze ne eclissasse lo splendore ci offrono, insieme alla città del giglio, uno straordinario quadro della storia e della cultura italiane dalla civiltà comunale al Rinascimento. L’estensione del viaggio permetterà il completamento di questo discorso storico, con l’inserimento di Siena e Arezzo.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 415 (min 4 pax)
QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 392 (min 4 pax) Quotazione per Luglio e Agosto

Hotel 4 stelle Tuscany Inn a Montecatini Terme  Mezza pensione 3 cene  + 3 colazioni 

Inclusi/Esclusi

Programma

Giorno 1 - Firenze Trekking urbano – Oltrarno e San Miniato

Arrivo e  visita guidata di mezza giornata. Uno splendido panorama ci accompagna in luoghi meno conosciuti, fuori dal traffico e dall'affollamento del centro storico: una Firenze sconosciuta ai turisti più frettolosi. Si inizia dal Lungarno, nei pressi della Torre di San Niccolò, parte della cerchia muraria medievale e una delle poche rimaste intatte. Si risale la collina del Piazzale Michelangelo fiancheggiando le scenografiche Rampe con cascate e giochi d'acqua, parte integrante del grande progetto urbanistico realizzato nell '800 dal Poggi e che comprende il Piazzale Michelangelo ed i Viali dei Colli. Poco oltre si giunge alla sobria chiesa di San Salvatore al Monte, amata da Michelangelo che la definì “la mia bella villanina”. Immersi nel tipico paesaggio collinare toscano si arriva a San Miniato al Monte, una delle più antiche e suggestive chiese di Firenze, godendo di un altro panorama mozzafiato. Nella discesa si raggiunge il Giardino delle Rose, con bellissimi scorci sulla città sottostante; uscendo e attraversando la Porta di San Miniato, dal Lungarno si termina il percorso  al Ponte Vecchio. Sistemazione in hotel a Montecatini Terme, cena e pernottamento.

Giorno 2 - Lucca: il centro storico e la Villa Reale

Mezza pensione. Visita guidata a Lucca, partendo da un tratto delle mura rinascimentali e poi visitando i principali siti della città. La Cattedrale di San Martino; Piazza Napoleone con veduta esterna del Palazzo Ducale e del Teatro del Giglio; Piazza di San Michele in Foro e l’omonima chiesa; la Basilica di San Frediano; Piazza Anfiteatro che conserva il perimetro della struttura romana; Torre delle Ore e Torre Guinigi, con i quartieri medievali . L’entroterra di Lucca è straordinariamente ricco di dimore signorili. Per il pomeriggio ingresso a visita guidata a Villa Reale, una delle più antiche e lussuose della Lucchesia;  dal 1600  fu proprietà di una  famiglia lucchese gli  Orsetti, venne poi acquistata all’inizio del 1806 dalla principessa francese Elisa Bonaparte sorella di Napoleone, che fu l’artefice dei principali cambiamenti all’interno del complesso. Il  Parco ha una superficie di 16 ettari. Va ricordata anche la visita esterna agli edifici all’interno del Parco: Villa dei Vescovi e la Palazzina dell’Orologio. 

Giorno 3 - Pisa: dal Campo Miracoli all’Arno

Prima colazione. Guida per mezza giornata. Pisa, antichissima città fondata sulla riva destra del fiume Arno, custodisce i “Miracoli” architettonici delle potente e prestigiosa Repubblica Marinara: lo straordinario complesso del Campo dei Miracoli con la Torre Pendente, la Cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta che conserva capolavori di artisti dal Medioevo ad oggi ed è l’esempio più significativo dell’arte romanica pisana; il Battistero con la sua particolare acustica, il Camposanto Monumentale con il ciclo di affreschi più imponente esistente all’epoca: sono tutti mirabili esempi dell’architettura romanico-pisana. Dopo la pausa pranzo si potrà proseguire liberamente sulle due sponde dell'Arno con la  visita a S.Maria della Spina oppure inserire, la visita alla Certosa di Pisa, uno dei più grandiosi complessi monastici d’Italia.

Giorno 4 - Firenze e lo splendore dei Medici

Prima colazione in hotel. Guida di mezza giornata dedicata all'ascesa economica e politica dei Medici, e  all' epoca d'oro di Firenze. Grazie al mecenatismo di Cosimo il Vecchio e poi di suo nipote Lorenzo il Magnifico, Firenze raggiunse l'apice della notorietà. Nel corso del '400 la città si arricchì di notevoli edifici, fu sede di eventi spettacolari, accademie filosofiche e artistiche che avrebbero lasciato il segno nella cultura di tutto l'Occidente. L’itinerario inizia nel quartiere di San Lorenzo: è qui che sorge il Palazzo Medici-Riccardi, prototipo di tutti i palazzi rinascimentali fiorentini, realizzato per volere di Cosimo il Vecchio che voleva così dimostrare la sua potenza e la sua ricchezza; ne vedremo lo splendido cortile ed il giardino. Poco distante è la Chiesa di San Lorenzo rinnovata completamente dal Brunelleschi in forme rinascimentali, sui resti di una vecchia chiesa ormai non più adeguata all'importanza che stava prendendo il quartiere dove vivevano i Medici. Le fu aggiunta la  Sacrestia Nuova, realizzata da Michelangelo e abbellita dalle sue straordinarie sculture per volere del primo papa mediceo Leone X; successivamente, in periodo Granducale, si aggiunse la munificente Cappella dei Principi, il più importante edificio barocco, il cui interno, rivestito di marmi pregiati, accoglie le tombe dei Granduchi. 

Mappa

Sei interessato a questo viaggio? Contattaci

Potrebbero piacerti

Login

Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in

Address

184 Mayfield St. Hopewell
Junction, NY 12533

Phone

Email