10 giorni, 12 giorni, 19 giorni
Durata
Ottobre
Periodo
Argentina, Bolivia
Località

Un Viaggio unico,  per ricordare a 50 anni dalla sua morte uno dei personaggi più straordinari di tutti i tempi: il Che Guevara, assassinato nella giungla boliviana il 9 ottobre 1967. Si rivivrà la storia di quest’uomo, argentino di nascita che ha combattuto per i diritti umani e la libertà dei popoli oppressi, ucciso dai militari a La Higuera, un piccolo paese dell’altopiano boliviano.

Partendo da Santa Cruz de la Sierra, si visiteranno lungo  la strada tipici villaggi tra spettacolari paesaggi  per arrivare  fino a Vallegrande dove si trova l’ospedale che ospitò il corpo dopo l’uccisione e vedere il museo del Che. Si visiterà inoltre  il piccolo mausoleo eretto nel luogo dove furono misteriosamente sotterrati i suoi resti che, insieme a quelli di altri combattenti,  furono poi trasportati  a Santa Clara a Cuba nel 1997. Da Vallegrande ci si sposta a La Higuera, dove il Comandante è ancora ricordato nelle piccole case degli abitanti, per visitare la scuola dove fu tenuto prigioniero e poi ucciso.

Si raggiunge quindi in volo Buenos Aires e si arriva a Rosario, città natale di Ernesto Che Guevara per conoscere i luoghi che lo ricordano.  Ovviamente non potrà mancare  una visita della città di Buenos Aires, viva, moderna e nostalgica che contrasta notevolmente con i paesaggi estremi e selvaggi della Bolivia conosciuti dal nostro eroe.

Come estensioni (facoltative) alla fine del viaggio si potranno visitare le Cascate di Iguassu, la Terra del Fuoco e il famoso ghiacciaio Perito Moreno.

 

Altre Informazioni

ItinerarioLa Ruta del Che, Estensione alle cascate di Iguazù, Estensione Terra del Fuoco & El Calafate

Bolivia e Argentina, la ruta del Che

1

1° giorno

sabato 07 ottobre 2017: ITALIA – SANTA CRUZ (-/-/-)

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Santa Cruz con cambio di aeromobile a Buenos Aires. Pasti e pernottamento a bordo.

2

2° giorno

domenica 08 ottobre: SANTA CRUZ (-/-/D)

Arrivo a Santa Cruz. Trasferimento e sistemazione in hotel K Misional*** o similare. Nel pomeriggio visita della città (privata con guida parlante italiano). Cena e pernottamento.
Altitudine massima: 416m slm

3

3° giorno

lunedì 09 ottobre: SANTA CRUZ – SAMAIPATA – VALLEGRANDE  (B/L/D)

Pensione completa. Partenza con mezzo privato e guida locale parlante italiano per Vallegrande con sosta a Samaipata, la cittadina che un tempo fu presa dai seguaci di Che Guevara. Vallegrande è un pittoresco villaggio dall’architettura coloniale dove si visiteranno i luoghi che ricordano Che Guevara: la lavanderia dell’ospedale dove il corpo del Che è stato esposto alla stampa e al pubblico, il Museo del Che e il mausoleo che fu eretto sul luogo dove i resti del Comandante  sono stati recentemente trovati dopo anni di mistero. Pernottamento a Vallegrande in Hotel Plaza Pueblo** o similare (semplice, si richiede spirito di adattamento).
Altitudine massima: 1.950m slm
Distanza Santa Cruz- Vallegrande: km 243, circa 5 ore

4

4° giorno

martedì 10 ottobre:  VALLEGRANDE  – PUCARA – LA HIGUERA – VALLE GRANDE (B/L/D)

Pensione completa. Partenza per  Pucarà un tipico villaggio delle valli boliviane con le sue tipiche stradine di roccia e proseguimento per La Higuera tra spettacolari paesaggi dell’altopiano. Arrivo nel paese dove il Chè è ancora ricordato nelle piccole case degli abitanti e visita alla  scuola dove è stato tenuto prigioniero e luogo della sua esecuzione. Ritorno a Vallegrande e pernottamento.
Altitudine massima: 2.500m slm
Distanza Vallegrande – La Higuera: Km 60, circa 2 ore

5

5° giorno

mercoledì 11 ottobre:  VALLEGRANDE  – SANTA CRUZ  –BUENOS AIRES (B/-/D)

Prima colazione. Trasferimento al mattino presto da Vallegrande fino all’aeroporto di Santa Cruz  e partenza con volo per Buenos Aires. Arrivo e sistemazione in hotel Kenton**** o similare. Cena e pernottamento.
Distanza Vallegrande- Santa Cruz: Km 243, circa 5 ore

6

6° giorno

giovedì 12 ottobre: BUENOS AIRES (B/-/D)

Prima colazione. In mattinata visita della città (4 ore) con servizio privato e guida parlante italiano. Si visiteranno le zone più importanti: Plaza de Mayo, San Telmo, La Boca, Palermo e si visiterà il cimitero della Recoleta, luogo di culto dove è sepolto un simbolo della storia argentina, Evita Peron, una icona della storia come il nostro Che Guevara. Pomeriggio libero. In serata cena e show di Tango in uno dei famosi locali della città con ballerini e musicisti professionisti.  Pernottamento.

7

7° giorno

venerdì 13 ottobre: BUENOS AIRES –ROSARIO (B/-/D)

Prima colazione. Trasferimento (privato solo autista). All’arrivo visita della città e dei luoghi che ricordano il Che Guevara (con guida parlante italiano). Sistemazione in hotel***. Cena e pernottamento.
Distanza Buenos Aires – Rosario: Km 298, circa 3,30 ore

8

8° giorno

sabato 14 ottobre: ROSARIO – BUENOS AIRES (B/-/D)

Prima colazione. Trasferimento (privato solo autista) a Buenos Aires e sistemazione in hotel. Cena in ristorante. Pernottamento.

9

9° giorno

domenica 15 ottobre: BUENOS AIRES – ITALIA (B/-/-)

Prima colazione. Tempo libero a disposizione. (Si consiglia la visita a San Telmo dove ogni domenica si svolge un caratteristico mercatino dell’antiquariato). Trasferimento (privato con guida) in aeroporto e partenza con volo per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

10

10° giorno

lunedì 16 ottobre: ITALIA (B/-/-)

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Partenza di gruppo in esclusiva TOUR 2000, con assistenza di guide locali parlanti Italiano

Quota individuale di partecipazione (voli inclusi):
Partenze da altri aeroporti Italiani: € 180

In camera doppia Suppl. singola
BOLIVIA E ARGENTINA, LA RUTA DEL CHE € 2.450 € 490

Attenzione

  • Obbligo della vaccinazione contro la febbre gialla per l’area di Santa Cruz
  • Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche in corso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite.
  • Quota valida per gruppo con un minimo di 20 partecipanti

La quota comprende:  

Voli intercontinentali Roma – Santa Cruz/Buenos Aires – Roma in classe economica (partenze da altri aeroporti con supplemento)
Hotel indicato o simile della stessa categoria su base camera doppia standard (due letti singoli, il letto matrimoniale non è mai garantito)
Trattamento indicato nel programma
Trasferimenti, visite ed escursioni con servizio privato e guide locali parlanti Italiano (quando non indicato diversamente)
L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio.
La polizza Viaggi rischio Zero.

La quota non comprende:  

Le tasse aeroportuali (circa  € 480,00 da riconfermare esattamente al momento della emissione)
Le bevande extra, i pasti non indicati, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio.
La Polizza facoltativa a copertura delle penali d’annullamento del viaggio
Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “il programma comprende”.

Operativo voli: 

  • AR1141 07OCT  FCOEZE (Roma Fiumicino/Buenos Aires Ezeiza) 19.15/04.40 (arrivo il giorno 8 di ottobre)
  • AR1368  08OCT  EZEVVI (Buenos Aires/Santa Cruz de la Sierra)    11.50/13.55
  • AR1369  11OCT  VVIEZE (Santa Cruz/Buenos Aires)                            14.45/18.44
  • AR1140  15OCT  EZEFCO (Buenos Aires/Roma Fiumicino)                22.45/17.10 (arrivo il giorno 16 ottobre)

Estensione alle cascate di Iguazù

9

9° giorno

9° giorno – domenica 15 ottobre 2017: BUENOS AIRES – PUERTO IGUAZÚ (B/-/D)

Prima colazione. Trasferimento privato (solo autista) in aeroporto e partenza con volo per Puerto Iguazù. Arrivo. Trasferimento (privato con guida parlante italiano) e sistemazione all’Hotel Mercure 4**** o similare. Cena e pernottamento.
I primi europei ad incontrare le cascate furono i membri di una spedizione spagnola nel 1542,  furono quindi dimenticate per quasi 500 anni e oggi sono una delle maggiori attrazioni dell’America Latina.  Il Parco Nazionale di Iguazú, dichiarato patrimonio Naturale dell’Umanità dall’Unesco, è una delle meraviglie naturali del pianeta. La parola Iguazú  in lingua guaranì significa “ grande acqua”. Le cascate si estendono in un territorio al confine tra Argentina, Brasile e Paraguay e  sono circondate da una rigogliosa giungla, habitat di numerose specie di uccelli, farfalle e mammiferi. La visita delle cascate è un incredibile spettacolo del fiume che si tuffa da un anfiteatro semicircolare formando 275 salti  che si possono ammirare dalle passerelle e dai belvedere da varie angolazioni. Assolutamente da non perdere la visita della Garganta del Diablo dove la forza dell’acqua crea una nube di vapore iridescente. 

10

10° giorno

10° giorno – lunedì 16 ottobre: PUERTO IGUAZÚ (B/-/D)

Prima colazione. Intera giornata di visita delle cascate dal versante argentino. (servizio privato con guida parlante italiano). Cena e pernottamento.
La stragrande maggioranza delle cascate si trovano dalla parte argentina, all’interno del Parque Nacional Iguazú, anch’esso ricchissimo di flora e fauna uniche, visitabile grazie ad un sistema di passerelle e sentieri nella foresta che permettono di vivere un’esperienza straordinaria. In uno dei punti più impressionanti si trova la Garganta del Diablo raggiungibile a bordo di un caratteristico trenino, il  Tren de la Selva, proseguendo poi a piedi,  fino ad una piattaforma panoramica e ammirare la potenza dell’acqua che si precipita con un boato incredibile per 70 metri. 

11

11° giorno

11° giorno – martedì 17 ottobre: PUERTO IGUAZÚ – BUENOS AIRES – ITALIA  (B/-/-)

Prima colazione. In mattinata visita delle cascate dal lato brasiliano dove potranno essere osservate frontalmente in tutto il loro massimo splendore. (Servizio privato con guida parlante italiano). Trasferimento (privato con guida parlante italiano) in aeroporto e partenza con volo per l’Italia con cambio di aeromobile a Buenos Aires. Pasti e pernottamento a bordo.
Il Parque Nacional Foz do Iguaçu in Brasile, offre una visione stupefacente delle cascate che si possono ammirare frontalmente in tutto il loro massimo splendore e attraverso un  sentiero che attraversa in parte la foresta, per poi aprirsi in punti panoramici unici. Per completare la visita si suggerisce  il Macuco Safari, un’escursione che inizia attraversando parte della foresta atlantica, prosegue camminando lungo un percorso ricco di orchidee, palme, bromeliacee e alberi centenari che porta fino alla cascata Salto Macuco e termina a bordo di un gommone che si avvicina alla caduta delle cascate. Una esperienza unica!

12

12° giorno

12° giorno – mercoledì 18 ottobre: ITALIA  (B/-/-)

Arrivo a Roma e fine del viaggio.

Quota individuale di partecipazione (voli inclusi):

In camera doppia Suppl. singola
ESTENSIONE CASCATE DI IGUAZU € 690 € 120

Attenzione

Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche in corso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite.
Quota valida per gruppo con un minimo di 10 partecipanti

La quota comprende :  

Voli interni come specificato nel programma
Hotel indicato o simile della stessa categoria su base camera doppia standard (due letti singoli, il letto matrimoniale non è mai garantito)
Trattamento indicato nel programma
Trasferimenti, visite ed escursioni con servizio privato e guide locali parlanti Italiano

La quota non comprende :  

Le bevande,  le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio.
Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “il programma comprende”.

Operativo voli: 

  • AR1734 15OCT  AEPIGR (Buenos Aires Aeroparque/Puerto Iguazu) 14.35/16.25
  • AR1725  17OCT  IGREZE (Puerto Iguazu/Buenos Aires)                           17.10/19.05
  • AR1140  17OCT  EZEFCO (Buenos Aires/Roma Fiumicino)                22.45/17.10 (arrivo il giorno 18 ottobre)

Estensione Terra del Fuoco & El Calafate

12

12° giorno

12° giorno – martedì 17 ottobre 2017: BUENOS AIRES (B/-/D)

Prima colazione. Giornata libera. Cena e pernottamento.

13

13° giorno

13° giorno – mercoledì 18 ottobre 2017: BUENOS AIRES/USHUAIA (B/-/D)

Prima colazione. Trasferimento (privato con guida parlante italiano)in aeroporto e partenza con volo per Ushuaia.  Arrivo, trasferimento (collettivo con altre persone e guida parlante italiano) e sistemazione in hotel Altos de Ushuaia 3*** o similare. Cena e pernottamento.
All’estremo sud dell’Argentina, nella Terra del Fuoco, un arcipelago composto dall’Isla Grande e da circa cento isole e isolotti fino a raggiungere il remoto Cabo de Hornos,  mito di ogni viaggiatore, si trova Ushuaia, la città più australe del mondo, nascosta tra le montagne Cerro Martial e  Monte Olivia. La zona era abitata inizialmente dagli indios Ona, mentre i  primi europei a raggiungere il territorio furono i marinai della spedizione di Ferdinando Magellano nel 1520 che, osservando i grandi fuochi accesi dagli indigeni nominarono appunto la zona “Terra del Fuoco”.  La città si sviluppa lungo la collina fino ad arrivare sulle sponde del Canale di Beagle ed è un ottima base per esplorare la bellezza selvaggia del Parco Nazionale della Terra del Fuoco, per escursioni in barca lungo il canale, per sciare alla Fin del Mundo e per provare la gastronomia con piatti tipici a base di centolla, un granchio gigante tipico del luogo. 

14

14° giorno

14° giorno – giovedì 19 ottobre: USHUAIA (B/L/-)

Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita del Parco Nazionale di Lapataia.  Pranzo tipico a base di “asado”. Nel pomeriggio navigazione del Canale di Beagle. Pernottamento.
Il Parco Nazionale Terra del Fuoco, si trova a circa 12 Km da Ushuaia e protegge 630 chilometri quadrati di montagne frastagliate con boschi subantartici, foreste di faggio e tundra ed è l’habitat di volpi rosse,  guanaco, castori, anatre, oche, falchi e molte specie di uccelli tra cui il picchio di Magellano. Si estende lungo la frontiera del Cile tra la Sierra Beauvoir ed il Canale di Beagle e ospita la Bahía Ensenada, il Lago Roca, la Bahia di Lapataia e la laguna Verde.
Il Canale di Beagle, deve il suo nome alla nave di esplorazione resa famosa dal  naturalista Charles Darwin e fu esplorato per la prima volta dal capitano Robert Fitz Roy il 29 gennaio 1833. Il luogo offre maestosi paesaggi con viste sulle montagne della Sierra Sorondo, splendide  veduta della città di Ushuaia, della costa e delle isole di questa terra alla “fine del Mondo”. Le esplorazioni lungo il canale offrono buone opportunità di osservare cormorani, leoni marini, delfini, i grandi albatros e procellarie.

15

15° giorno

15° giorno – venerdì 20 ottobre: USHUAIA – EL CALAFATE (B/-/D)

Prima colazione. Trasferimento (collettivo solo autista) in aeroporto e partenza con volo per El Calafate.  Arrivo, trasferimento (collettivo con altre persone e guida parlante italiano) e sistemazione in hotel Sierra Nevada*** o similare. Cena e pernottamento.
El Calafate deve il suo nome da una parola indigena che identifica un arbusto della famiglia delle Berberidaceae, tipico della Patagonia, le cui bacche sono protette da spine e contengono una sostanza che possiede proprietà medicinali. Un tempo utilizzati dalle popolazioni indigene per tingere i tessuti, oggi i frutti sono impiegati  per produrre deliziose marmellate. La leggenda racconta che “el que toma el calafate, volvera” (chi mangia calafate, ritornerà). Il luogo un tempo  era un semplice punto di ristoro durante i viaggi tra un estancia e l’altra della Patagonia mentre  oggi  El Calafate è  una piacevole cittadina turistica, ottimo punto di partenza per la visita del ghiacciaio Perito Moreno e del settore meridionale del Parco Nazionale Los Glaciares. Nelle vicinanze si trova l’interessante Glaciarium, il  museo del ghiaccio, ospitato all’interno di una struttura che ricorda il fronte del ghiacciaio Perito Moreno. Le sale permettono di immergersi nel mondo affascinante della glaciologia e di conoscere l’esplorazione di una delle più incredibili aree del continente, mentre nel sottosuolo il GlacioBar, invita ad assaporare un freschissimo drink. 

16

16° giorno

16° giorno – sabato 21 ottobre: EL CALAFATE – PERITO MORENO – EL CALAFATE  (B/-/D)

Prima colazione. Giornata dedicata all’escursione al ghiacciaio Perito Moreno. Cena e pernottamento.
Distanza El Calafate – Perito Moreno: Km 80
Il Perito Moreno è una massa immensa di ghiaccio che cade a picco sul Lago Argentino, con un fronte che si estende per cinque chilometri in larghezza e pareti che si innalzano fino a sessanta metri sopra le acque, nascondendosi per altri duecento sotto il livello del lago. Il ghiacciaio è uno dei pochi al mondo ancora in espansione ed è caratterizzato dalle continue rotture di torri ghiacciate che si staccano dal fronte e si schiantano nelle acque del lago risuonando come colpi di cannone nel silenzio del Parco.  Sorprende la meravigliosa varietà di colori del ghiaccio che vanno dal bianco come la neve, al rame con venature di grigio all’incredibile blu profondo. Lo spettacolo è stupefacente: una enorme lingua di ghiaccio che si fa strada tra le montagne, l’azzurro del lago argentino, i lastroni di ghiaccio che vagano solitari ed il volo silenzioso di qualche condor.

17

17° giorno

17° giorno – domenica 22 ottobre: EL CALAFATE  (B/-/D)

Prima colazione. Giornata libera. Cena e pernottamento
Si consiglia la navigazione sulle gelide acque del Lago Argentino raggiungendo l’Estancia Cristina. Imbarco a Puerto Bandera e navigazione lungo il braccio Nord del Lago Argentino, fiancheggiato da selvagge montagne, nude e dirupate, che recano i segni della straordinaria forza erosiva degli estesi ghiacciai che le ricoprivano anticamente.
Attenzione: consigliamo di prenotare l’escursione dall’Italia, soprattutto in alta stagione, per poter garantire la disponibilità.

18

18° giorno

18° giorno – lunedì 23 ottobre: USHUAIA– BUENOS AIRES – ITALIA (B/-/-)

Prima colazione. Trasferimento (collettivo solo autista) in aeroporto e partenza con volo per Buenos Aires. Arrivo cambio di aeromobile e proseguimento per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

19

19° giorno

19° giorno – martedì 24 ottobre: ITALIA (B/-/-)

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Quota individuale di partecipazione (voli inclusi):

In camera doppia Suppl. singola
ESTENSIONE CASCATE DI IGUAZU € 1.290 € 320

Attenzione

Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche in corso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite.
Quota valida per gruppo con un minimo di 10 partecipanti

La quota comprende:  

Voli interni come indicato nel programma
Hotel indicati o simili della stessa categoria  su base camera doppia standard (due letti singoli, il letto matrimoniale non è mai garantito)
Trattamento indicato nel programma
Trasferimenti, visite ed escursioni con servizio regolare con altre persone  e guide locali parlanti Italiano

La quota non comprende:  

Le bevande,  le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio.
Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “il programma comprende”.

Operativo voli 

  • AR1890 18OCT  AEPUSH (Buenos Aires Aeroparque/Ushuaia) 15.55/19.30
  • AR1699  20OCT  USHFTE (Ushuaia/El Calafate)                         16.00/17.22
  • AR1873  23OCT  FTEEZE (El calafate/Buenos Aires Ezeiza)       17.55/20.50
  • AR1140  23OCT  EZEFCO (Buenos Aires/Roma Fiumicino)        22.35/17.10 (arrivo il giorno dopo, 24 ottobre)

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Ho letto l’informativa, avete il permesso di usare i miei dati.

Consenso al trattamento dei dati

Ai sensi dell'art. 23 e 130 D. Lgs 196/2003 e art. 6 comma 1 let. a) del Regolamento (UE) 2016/679


Che Guevara

Recensioni del Viaggio

Non ci sono ancora recensioni per questo viaggio

Scrivi una recensione

Valutazione