10 giorni
Durata
Aprile, Maggio, Giugno
Periodo
Argentina
Località

Un viaggio imperdibile alla scoperta del Norte Argentino, un mondo magico con montagne colorate, deserti di sale, un treno che raggiunge i 4.000m slm, cittadine coloniali e suggestivi villaggi andini. Infine Buenos Aires, affascinante, viva e cosmopolita, capitale del Tango e delle Milongas per perdersi tra musiche struggenti ed esperienze gastronomiche uniche.

Partenze individuali ogni giovedì, minimo 2 partecipanti, con assistenza di guide locali parlanti Italiano.

Quota individuale di partecipazione (voli inclusi):

In camera doppia Suppl. singola
ARGENTINA, LA MAGIA DEL NORD (Hotel Standard) € 1.540 € 330

 

Attenzione
Prezzi validi dal 17 gennaio al 24 giugno con esclusione del Carnevale e Settimana Santa.
Le quote sono basate sulle tariffe aeree disponibili al momento della pubblicazione del tour. Vi preghiamo quindi di verificarne la disponibilità e l’eventuale adeguamento. Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche in corso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite.

La quota comprende  

Voli intercontinentali in classe economica
Voli interni menzionati nel programma
Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia standard (due letti singoli, il letto matrimoniale non è mai garantito)
Trattamento indicato nel programma
Trasferimenti privati con guida parlante italiano.
Visite ed escursioni con servizio collettivo e guide locali in Italiano. La visita della città di Buenos Aires con servizio privato e guida in italiano.
L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio.
La polizza Viaggi rischio Zero.
Gadget previsti e documentazione informativa
Spese di iscrizione

La quota non comprende  

Le tasse aeroportuali da inserire nel biglietto (circa € 416)
Le tasse aeroportuali dei voli interni  da inserire nel biglietto
La Polizza a copertura delle penali d’annullamento del viaggio
Le bevande, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio.
Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”.

1

1° giorno

ITALIA – BUENOS AIRES (-/-/-)

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Buenos Aires. Pasti e pernottamento a bordo.

2

2° giorno

BUENOS AIRES – SALTA (-/-/-)

Arrivo a Buenos Aires e coincidenza con volo di linea per Salta. Arrivo, trasferimento e sistemazione all’Hotel del Vino*** o similare (early check-in su richiesta).  Pomeriggio dedicato alla visita della città di Salta. Pernottamento.
Durata volo Buenos Aires – Salta: circa 2 ore e 20 minuti
Altitudine massima: 1.454 m.sl.m
Fondata nel 1582, Salta si trova nel cuore del nord-ovest dell’Argentina ed è base ideale per scoprire le bellezze naturali e la cultura delle Ande, è incorniciata da colline e fertili valli e vanta un invidiabile clima primaverile. La Piazza 9 de Julio è il centro della città, dove si affacciano belle case e palazzi coloniali dai colori pastello tra i quali il Cabildo che ospita il Museo Storico, Il centro culturale America, il teatro, la Cattedrale che custodisce un bell’altare barocco e l’interessante MAAM (Museo Archeologico di Alta Montagna). Il museo espone reperti archeologici inca e le mummie dei bambini ritrovate intatte in cima al vulcano Llullaillaco a 6.700 m.s.l.m che si ipotizza siano stati offerti in sacrificio rituale insieme ad argento, oro e tessuti. Nelle vicinanze si trovano inoltre la Chiesa di San Francisco che possiede una bella facciata riccamente decorata ed il Convento di San Bernardo con la porta di legno finemente intagliata. Salta vanta per di più una vivace vita notturna con le famose peñas dove ascoltare musica folcloristica, provare i piatti tipici della regione e le famose empanadas che sono assolutamente da assaggiare.

3

3° giorno

SALTA – SAN ANTONIO DE LOS COBRES – SALINAS GRANDES – PURMAMARCA  

Prima colazione. In mattinata partenza per San Antonio de Los Cobres attraversando un paesaggio spettacolare nel mezzo della Cordigliera della Ande e della Barranca del Cobre. Visita del pittoresco villaggio dove si respira l’aria di tempi passati. Proseguimento per il confine Cileno e visita di Salinas Grandes, un immenso e abbagliante deserto di sale per poi scendere lungo la Costa di Lipán per raggiungere Purmamarca, suggestivo villaggio che sorge ai piedi della Montagna dei sette colori. Sistemazione all’Hotel Casa de Adobe*** o similare. Pernottamento.
Altitudine massima: 4.200 m.sl.m
Distanza: 419 Km
Il nord dell’Argentina è un territorio molto vario, con fertili valli piene di agrumeti e piantagioni di canna da zucchero, boschi verdissimi e vigneti, la puna, un paesaggio impressionante, arido, con deserti ocra dove vagano i lama, frastagliate montagne che creano forme suggestive e poi saline accecanti, maestosi vulcani, rovine incaiche e piccoli villaggi andini di antiche tradizioni quechua. La zona è ricca di attrazioni naturali, come la Quebrada del Toro, un paesaggio spettacolare di densi boschi di ceibo, pampa e cactus e San Antonio de los Cobres a 3775slm, un pittoresco villaggio andino dove il tempo sembra essersi fermato. Ubicato nel mezzo del deserto e delle maestose Ande, nel silenzio interrotto solo dal sibilare del vento, San Antonio conserva antiche case di adobe, strade polverose, rifugi di minatori e pastori  e i cordiali abitanti mantengono intatte tradizioni e credenze. La cittadina può essere raggiunta anche con il “Tren a las Nubes” (Treno delle Nuvole), una delle ferrovie più alte al mondo fino ad arrivare al viadotto de la Polvorilla a 4.220 msl. Una delle attrazioni più importanti del Nord Argentina è Salinas Grandes  che fino a 10.000 di anni fa  era un lago ricco di vegetazione mentre oggi è una distesa di sale con una superficie di circa 525 kmq, un deserto di bianco brillante e perfetti esagoni che si fondono con l’azzurro del cielo intervallati da piscine turchesi.  A circa 100 km si trova Purmamarca,  (il  “paese della  terra vergine” in lingua Aymarà),  un suggestivo villaggio  di origine pre-ispanica che conserva case di adobe e una bella Chiesa  impreziosita da originali  dipinti della scuola cuzqueña risalenti al  XVIII secolo. Purmamarca sorge ai piedi della splendida Montagna dei Sette Colori, una formazione rocciosa che mostra vari colori a causa dell’alta concentrazione di diversi minerali, uno spettacolo incredibile della natura. Proseguendo il viaggio si può arrivare a Paso de Jama e raggiungere il Cile, oppure proseguire per la  Quebrada de Humahuaca, Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO,   che si estende lungo il Camino Inca seguendo il corso del Rio Grande e la meravigliosa valle utilizzata come via commerciale nel periodo incaico, dove sono stati ritrovati resti di gruppi di cacciatori preistorici. All’interno della Quebrada si possono visitare caratteristici villaggi  come Maimará,  il più pittoresco in quanto circondato da montagne di colore  rosso, giallo, arancione, ocra che sembrano dipinte da una mano divina; Tilcara con la famosa Pucará, una fortezza costruita dal popolo Tilcaras che conserva intatta la magia dei tempi antichi;  Uquía, famoso per la Chiesa adornata di dipinti della scuola di Cuzco che raffigurano gli angeli archibugieri; Humahuaca  con le sue case di adobe, le stradine acciottolate e una bella piazza dove si affaccia la Chiesa de la Candelaria e il Cabildo con il famoso orologio con l’immagine di San Francisco Solano che a mezzogiorno benedice la città.

4

4° giorno

TILCARA – PURMAMARCA – QUEBRADA DE HUAMAHUACA – SALTA 

Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita della Quebrada de Humahuaca, di Tilcara, l’antica fortezza precolombiana e Uquía famosa per i bei dipinti custoditi nella Chiesa. In seguito partenza per Salta e sistemazione in hotel. Pernottamento.
Altitudine massima: 3.000 m.sl.m
Distanza: 305 Km

5

5° giorno

SALTA – CAFAYATE – SALTA  (B/-/-) 

Prima colazione. In mattinata partenza per Cafayate, splendida cittadina adagiata nel cuore della Valle Calchaquíe,  Durante il percorso si attraversano pittoreschi paesini e la Quebrada del Rio de las Conchas o Quebrada di Cafayate, caratterizzata da un paesaggio lunare con innumerevoli formazioni rocciose levigate dal vento. Arrivo, visita della città e di una cantina vinicola. Rientro a Salta in serata e pernottamento
Altitudine massima: 2.500 m.sl.m
Distanza: 390 Km

6

6° giorno

SALTA – BUENOS AIRES (B/-/-)

Prima colazione. Mattinata libera. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Buenos Aires. Arrivo, trasferimento e sistemazione all’hotel Kenton*** sup o similare. Pernottamento. Si consiglia la visita del MAAM (Museo Archeologico di Alta Montagna) di Salta. Il museo espone reperti archeologici inca e le mummie dei bambini ritrovate intatte in cima al vulcano Llullaillaco a 6.700 m.s.l.m che si ipotizza siano stati offerti in sacrificio rituale insieme ad argento, oro e tessuti.
Durata volo Salta  – Buenos Aires: circa 2 ore e 20 minuti

7

7° giorno

BUENOS AIRES (B/-/-)

Prima colazione. In mattinata visita della Plaza de Mayo, testimone di importanti fatti della storia argentina, la Cattedrale, il Cabildo, la Casa Rosada, sede della Presidenza, il quartiere del tango di San Telmo dove ogni domenica si svolge il pittoresco mercato dell’antiquariato, il variopinto Caminito de La Boca. In seguito visita del Zanjón de Granados, un antica casa costruita nel 1830, dove è stato scoperto un canale utilizzato come antico sistema idrico che attraversava il quartiere di San Telmo. Pomeriggio libero. In serata cena con spettacolo di tango al tipico El Querandi. Pernottamento.
Attenzione il Zanjón de Granados è chiuso il sabato

8

8° giorno

BUENOS AIRES (B/-/-)

Prima colazione. Giornata libera. Pernottamento.
Dinamica, elegante, cosmopolita, nostalgica, Buenos Aires è la città più europea del continente senza perdere l’estro sudamericano con le sue piazze in stile coloniale, i viali ombrosi, le originali fiere di antiquariato, i teatri di fama mondiale e gli interessanti musei. Famosa per l’affascinante quartiere del porto di La Boca, con strade lastricate, case dipinte dai colori vivaci dove si stabilirono i primi immigranti italiani e dove si trova il famoso stadio “la Bombonera”, meta di pellegrinaggio degli amanti del calcio. Qui nel XIX secolo è nato il tango, la musica nostalgica simbolo dell’Argentina,  che riunisce diversi ritmi musicali. Il centro della città è sede di edifici coloniali governativi come La Casa Rosada, El Cabildo e la Cattedrale Metropolitana che circondano la Plaza de Mayo. A pochi passi dalla piazza si trova lo storico “Café Tortoni”, luogo di incontro di artisti e frequentato da Borges, Carlos Gardel e Benito Quinquela Martín. Nelle vicinanze il quartiere bohemio di San Telmo è pieno di pittoresche case, bar, ristoranti, “milongas” dove gli argentini ballano il tango ed ogni domenica nella Piazza Dorrego si svolge il famoso mercato dell’antiquariato.  Fuori dal centro storico,  nell’elegante quartiere de La Recoleta, oltre al Cimitero del Norte dove fu sepolta Evita Perón, si incontrano  magnifici edifici  dalla  forte influenza francese e italiana, ottimi ristoranti, raffinati bar e negozi trendy.  Si consiglia inoltre  la visita del frizzante quartiere di Palermo suddiviso in  Soho e Hollywood, dalle caratteristiche strade lastricate e case in stile italiano che negli ultimi anni si è trasformato in una delle zone  più mondane di Buenos Aires con ristoranti, gallerie d’arte e boutique di designer emergenti. Per gli amanti della cultura imperdibile è la visita del Teatro Colón costruito nel 1908, un imponente edificio in stile italo-francese, del Museo MALBA che raccoglie una grande collezione di arte moderna latinoamericana e del Museo Evita che racconta la figura di Evita Perón attraverso oggetti, filmati e fotografie.

9

9° giorno

PARTENZA DA BUENOS AIRES (B/-/-)

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea intercontinentale.  Pasti e pernottamento a bordo.

10

10° giorno

ARRIVO IN ITALIA (-/-/-)

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Ho letto l’informativa, avete il permesso di usare i miei dati.

Consenso al trattamento dei dati

Ai sensi dell'art. 23 e 130 D. Lgs 196/2003 e art. 6 comma 1 let. a) del Regolamento (UE) 2016/679


Casa Rosada, Buenos Aires

Recensioni del Viaggio

Non ci sono ancora recensioni per questo viaggio

Scrivi una recensione

Valutazione